lunedì 22 maggio 2017

Tarte fine alle zucchine e feta

Buongiorno a tutti,
che sia arrivata l'estate?
Forse...ssssshhh! Non lo dico troppo forte, non si sa mai.

E con l'estate, i piatti leggeri, veloci e freschi, come questa tarte fine, scovata mentre sbirciavo su Pinterest durante il mio viaggio di ritorno da Parigi (prossimamente vi parlerò anche di quello).
Cercavo qualcosa da portare ad una cena fra amici ed essendo sempre in lotta col tempo, ho pensato fosse l'ideale.

Occorrono pochi ingredienti, ecco la ricetta di una facilità disarmante:

Tarte fine zucchine e feta

ingredienti:
un rotolo di pasta sfoglia di buona qualità (al burro)
un terzo di panetto di feta greca
due zucchine grandi
timo
miele d'acacia
sale 
olio extra v.


Incominciate affettando le zucchine in sbieco
grigliatele lasciandole al dente
conditele con olio, sale e le foglioline di timo...


srotolatre la sfoglia e appoggiate le zucchine premendole leggermente
infornate a 200° per venti minuti
estraete la torta e sbriciolate la feta.
Unite ancora qualche foglietta di timo e
infornate nuovamente fino a completa doratura della sfoglia


All'uscita dal forno condite la sfoglia con un filo sottile di miele d'acacia (non esagerate se non amate il contrasto dolce salato).
La prossima volta aggiungerò anche qualche noce spezzettata.

Buon appetito!

giovedì 4 maggio 2017

giochi per stimolare la creatività nel bambino


 Cari amici,
eccomi a voi con un nuovo post sulla creatività e su come stimolarla.
Come sapete lavoro con i bambini. Sono bambini molto piccoli dai tre ai sei anni.
Qualcuno potrebbe pensare che a quest'età i bambini non hanno molte capacità manuali e quindi non vale la pena di perdere tempo.
Niente di più sbagliato.
Già da piccolini possiamo aiutarli ad avere uno sguardo curioso sul mondo che li circonda.
Possiamo aiutarli a sviluppare la manualità fine.
E possiamo, udite, udite, aiutarli a sviluppare il famoso pensiero laterale ovvero quello che ci induce ad osservare le cose sotto aspetti diversi dal consueto e quindi a trovare soluzioni alternative ai problemi. Cosa che può rivelarsi molto utile non solo in campo artistico.

Ma tutta questa prefazione per arrivare a cosa?

al gioco creativo di oggi:

prendete una bella scatola e riempitela di ritagli di carta di qualsiasi genere.
mettete da parte giornali e riviste dalle illustrazioni stimolanti: moda, automobili, natura, elettronica, ma anche di politica (sono piene di buffe facce accigliate!)
procuratevi colla e forbici ed il gioco è fatto. Ora avete il kit del creativo! Lo potete tirare fuori nelle giornate di pioggia per divertire i bambini, ma funziona anche con gli adulti stressati.


 Il gioco consiste nel prendere i ritagli, rigirarseli fra le mani e creare, in questo caso,


degli animali. Il bello di questo lavoro creativo è che gli animali non saranno perfettamente attinenti alla realtà. Saranno strampalati e quindi mooooolto più divertenti.
Vi consiglio di investire qualche soldo in una fustellatrice per creare buchi, come quella che vedete nella foto. I buchi sono degli spazi vuoti da riempire e i cerchietti ricavati dalla fustellatrice sono altrettanto interessanti. Il gioco pieno/vuoto incuriosisce i bambini.


In questo caso con i cerchietti abbiamo realizzato il naso del gatto e l'occhio del pesce, mentre il buco ha regalato al gattino un bell'occhio lilla.

 
 Se l'impresa di trovare animali nei ritagli risultasse troppo ardua, potete sempre preparare delle sagome vuote da decorare con ghirigori, lustrini e quant'altro, come il nostro stupendo uccellino sontuosamente decorato.

Ma come vi dicevo, questo gioco non è riservato ai bambini.
Possono giocarci tutti...

Come potete vedere mi diverto pure io.
Con ritagli di carta paglia bucati a dovere ho creato questi strambi gatti.
Non serve essere bravi in disegno, serve solo guardare le cose con occhi diversi...
Provate per credere!
 

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin