sabato 7 novembre 2009

QUICHE DI COSTE E SPINACI (con intruso)



La mia creatività è a senso unico!
Se sono creativa artisticamente, non lo sono in cucina. Mi spiego meglio...questa settimana l'ho dedicata alla preparazione dell'oggettistica di Natale (vi ho tartassato abbastanza sull'argomento vero?) e devo dire che in cucina sono stata di un piattume esemplare. E' stata una settimana di zuppe, formaggi e verdura il tutto preparato in modo spiccio.
Oggi ho deciso che forse era il caso di rimettersi un po' d'impegno ai fornelli così ho preparato questa:

QUICHE DI COSTE E SPINACI (con intruso)

ingredienti:
  • pasta brisée di cui trovi la ricetta qui (la dose è quella giusta per 1 quiche)
  • 1 vaschetta di ricotta
  • le parti bianche di un piccolo cespo di coste lessate
  • 4 cubetti di spinaci sugelati lessati
  • 3 manciate di parmigiano grattugiato
  • 1 uovo
  • una grattata di noce moscata
  • sale
e l'intruso dov'è?
avevo in frigorifero una formaggella primosale che faceva parte di un duo...la prima l'abbiamo mangiata con poco entusiasmo, la seconda giaceva nel frigo, tutti i giorni la guardavo pensando da un lato, di darle degna sepoltura nel bidone dell'umido e dall'altro mi dispiaceva l'idea di buttare via un formaggio, che sebbene totalmente privo di sapore, comunque ancora fresco!
Così l'ho tagliato a cubetti e l'ho messo nel ripieno della quiche, pensando che comunque troppo danno non avrebbe potuto fare e...sorpresa! Una volta cotto si è rivelato pure buono!


Come si fa:
Lessate le coste (la parte verde l'ho utilizzata in una minestra)

e poi tritatele, io le trito abbastanza piccole perchè a casa brontolano se ci sono i "pezzettoni" nella quiche
fate lo stesso con gli spinaci lessati



Riunite tutti gli ingredienti in una ciotola capiente (le verdure, l'uovo, la ricotta, il parmigiano, sale e noce moscata)
Amalgamateli con il cucchiaio di legno ed unite la fomaggella a dadini (se non l'avete fa lo stesso)

Stendete la brisée su un foglio di carta da forno e trasferitela nella teglia, (ho usato una teglia per crostata). Stendete la farcitura e infornate a 180° per 45 minuti.
Se vedete che ad un certo punto il ripieno prende troppo colore, coprite la quiche con un foglio di alluminio e portate a termine la cottura.
Potete usare un altro trucchetto: precuocete in bianco per 10 minuti la base della quiche bucherellandola, e farcitela con il ripieno dopo questa precottura (per questa operazione alcuni consigliano di coprire la base della quiche con carta da forno e fagioli o altri legumi secchi, io non lo faccio, in 10 minuti la pasta di solito non ha il tempo di gonfiarsi).



Questa quiche può essere servita come entrée domenicale o come piatto principale accompagnato da una bella insalata.

6 commenti:

  1. Ho scoperto il tuo blog e sono rimasta colpita!
    E' pieno di buone ricette, di idee originali ed è anche spiritoso!!!
    Ciao, a presto!

    RispondiElimina
  2. io la trovo buonissima!!! bravissima!

    RispondiElimina
  3. Non sarai creativa in cucina come in altri campi, ma questa torta salata mi pare abbastanza creativa e ottima (a parte l'ntruso... ma a me non piace il formaggio!)
    Stefania

    RispondiElimina
  4. eli, questa quiche è favolosa!
    e non ho commentato i tuoi splendidi pupazzetti di neve...! hai dato delle idee simpaticissime, vai che quest'anno sono preparata per il natale :) eheh
    baci!
    *

    RispondiElimina
  5. Baby: grazie della visita, spero di rivederti presto!

    Federica: :DDD

    Stefania: L'intruso può essere tranquillamente omesso :DDDDD

    Tartina: ;-) I pupazzetti sono velocissimi, fammi sapere se li fai!

    RispondiElimina
  6. Mi piacciono queste ricette semplici e leggere. grazie me la segno subito. buona settimana Eli!

    RispondiElimina

Un sentito grazie ai lettori che mi lasciano un commento. Non esitate a chiedere se avete qualche dubbio, vi risponderò direttamente nel vostro blog o qui se non avete un blog

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin